La casta di Siena

Blog non ufficiale del libro-denuncia sul sistema di potere senese

Siena = Potere Politico + Potere Economico ?

Posted by grilliparlantisiena su maggio 16, 2008

Sempre sul tema MPS (questa volta si parla della Fondazione) ecco un esempio di come a Siena il potere politico ed economico vada a braccetto (da SienaProvinciaInforma):

Proseguire nel percorso di sviluppo economico, infrastrutturale, culturale e assistenziale del territorio. Con questo obiettivo è stato approvato in Consiglio provinciale il documento di indirizzo per la Fondazione Monte dei Paschi di Siena ai fini delle valutazioni delle richieste di erogazione. «Sono diverse le priorità individuate dal documento – ha sottolineato il presidente della Provincia di Siena Fabio Ceccherini – e sulle quali è necessario proseguire un processo di sviluppo già avviato nel tempo oltre a quelle che trovano nuova linfa vitale nelle politiche amministrative appoggiate dalla Fondazione Mps.

Proprio in relazione a questo Ceccherini rispondendo ad una sollecitazione del Consigliere Loretana Battistini sulla recente vicenda del deposito di gomme di Rapolano Terme ha proposto che sulla base del piano di bonifica del Comune di Rapolano Provincia, Regione e Ministero dell’Ambiente e Fondazione possano collaborare per migliorare la situazione dando una risposta concreta a questo problema.

presidente della Fondazione Mps Gabriello Mancini che ha sottolineato: «Anche per il 2008 l’obiettivo è quello di incrementare le erogazioni per le attività istituzionali puntando al raggiungimento dei 260milioni di euro proseguendo il trend positivo avviato nel 2001 e che ha visto lo scorso anno una forte attenzione al territorio senese a sottolineare la sinergia tra Fondazione ed enti pubblici. Nel 2007, infatti, la distribuzione geografica dei contributi è stata per oltre il 53% sul comune di Siena, per circa il 26% per il resto dei comuni senesi e per meno del 9% per il resto delle province toscane. Questi dati – ha concluso Mancini – a sottolineare il forte legame con il territorio e la forte unità d’intenti con le priorità di sviluppo degli enti preposti al governo di Siena e provincia».

Il legame è talmente forte che, guarda caso, i recenti Sindaci di Siena erano usciti da MPS per poi rientrarvi (ad. esempio l’ex sindaco Piccini o l’attuale Cenni – vedremo se tornerà in MPS a fine mandato….) una volta terminato il mandato amministrativo. Lo stesso sospetto che la trasmissione Report ha sottolineato parlando di Siena.

Il documento è stato approvato con 19 voti favorevoli (Pd, Prc, Sdi, Fi), 2 voti contrari del gruppo di Alleanza Nazionale e l’astensione del consigliere Lorenzo Rosso di AN. Tra i punti rilevanti del documento anche il parere favorevole alla scelta della Fondazione di sostenere l’acquisizione di Banca Antonveneta da parte della Banca Mps. «Un parere del tutto favorevole – ha sottolineato Marco Nasorri (PD) – sia sull’operazione Antonveneta sia sull’operato della Fondazione che ci auguriamo, anche grazie al nostro documento di indirizzo, possa portare avanti l’importante contributo allo sviluppo del territorio».

Per il momento non sembra che l’operazione Antonveneta stia dando buoni frutti. Vedremo in futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: